vide o mare quant e bello

Il titolo della raccolta è preso a prestito dall’incipit di Torna a Surriento, una delle più celebri melodie napoletane risalente ai primi anni del Novecento. Dall’esaltazione del paesaggio alle metafore d’amore, dall’omaggio a pescatori e marinai alle cartoline balneari, la scaletta include motivi dedicati al mare e affidati a voci celeberrime della canzone napoletana e italiana, della lirica (Pavarotti) e della canzone americana (Sinatra).