La canzone balneare

La canzone balneare

Il fenomeno della canzonetta 'da spiaggia' nasce nei primi anni Sessanta ed è uno dei segni più visibili del boom economico, in quanto esaltò il senso di vertigine generato dalle vacanze di massa (una novità assoluta per gli italiani) e la trasformazione della spiaggia in terreno di conquiste, pista da ballo, luogo di trasgressione dove gli amori nascono e finiscono nell’arco di una stagione. E’ associata spesso a film e commedie, alla scoperta del corpo e dei balli stagionali, all'emergere di una cultura giovanile. L'industria discografica coglie questi segnali e li trasforma in successi di mercato destinati a diventare dei classici alimentando il mito dei Favolosi Sixties. La raccolta include cinquanta fra dischi di successo, rarità, cover, canzoni d’autore, twist, surf, lenti e alcuni esempi di revival datati anni Ottanta. Fra gli interpreti si va dalle star del tempo (alcune delle quali tuttora in attività) a meteore che hanno sfruttato l’onda (!) per poi scomparire al tramontar del sole…