Italiane all’estero 1t

Italiane all’estero 1

Non erano mancati i successi per le poche canzoni italiane (soprattutto napoletane) che erano riuscite a farsi conoscere e apprezzare in Europa e in America, soprattutto negli anni Quaranta e Cinquanta. Ma dobbiamo ringraziare Nel blu dipinto di blu (subito ribattezzata a livello internazionale Volare) per aver aperto nel 1958 una porta sul mondo alle nostre canzoni, porta che non si è mai più chiusa, grazie anche alla notorietà mondiale ai giorni nostri di artisti come Laura Pausini ed Eros Ramazzotti. Questa è la prima playlist di una serie che abbiamo deciso di intitolare Italiane all’estero  e che documenterà quante siano state le canzoni italiane che hanno varcato i confini nazionali per provare a fasi conoscere in altri paesi. Alcune ci sono riuscite, altre no, ma l’importante è che tutte ci abbiano provato, o grazie ai nostri cantanti impegnati nella riproposta in altre lingue dei loro successi, o grazie ai cantanti europei e americani ai quali erano piaciute e che le hanno inserite nel loro repertorio discografico.