I festival di Re Nudo

I festival di Re Nudo

Fra l’estate del 1971 e quella del 1976 la rivista di controcultura Re Nudo organizzò un festival musicale nel quale andò in scena “ascesa e rovina” del Proletariato giovanile, come veniva chiamato il movimento antagonista di allora. Da Ballabio (Lecco) a Zerbo (Pavia), si giunse all’implosione finale di Parco Lambro, nel centro di Milano. In quegli scenari utopici si esibì il meglio del rock progressivo, dell’avanguardia, del jazz e della musica di opposizione.