Giovanni D’Anzi

Giovanni D’Anzi - da Milano a Napoli, passando per Firenze

Il milanese Giovanni D’Anzi (1906-74) è tra i più originali e prolifici autori di canzoni. Attivo a partire dagli anni Trenta, ha lasciato in eredità motivi sempreverdi che hanno nutrito il repertorio di più generazioni di interpreti. Nella sua vasta produzione spicca un buon numero di canzoni in dialetto, a partire dalla Madonina, diventata un inno della capitale lombarda, ma nata come scherzo fatto ai napoletani, che si esibivano con successo nei locali milanesi, e che lui stesso omaggerà in altri motivi.

1 - Madonina

Autore: Giovanni D'Anzi

Esecutore: Orchestra Sciorilli Vittorio Paltrinieri

Casa discografica: Fonit

Anno:

2 - Piccolo naviglio

Autore: Bracchi D'Anzi

Esecutore: Quartetto Jazz Funaro

Casa discografica: Parlophon

Anno:

3 - Milan l'e' un paradis

Autore: Bracchi Giovanni D'Anzi

Esecutore: Renzo Mori

Casa discografica: Fonotecnica

Anno:

4 - Lassa pur...ch'el mund el disa

Autore: Alfredo Bracchi Giovanni D'Anzi

Esecutore: Orchestra D'Anzi Giovanni D'Anzi

Casa discografica: La Voce del Padrone

Anno:

5 - La gha...la gha...

Autore: Bracchi D'Anzi

Esecutore: Orchestrina Wolmer

Casa discografica: Columbia

Anno:

6 - Nostalgia de Milan

Autore: Bracchi D'Anzi

Esecutore: Luciano Sangiorgi

Casa discografica: Durium

Anno:

7 - Sentiss ciama' papa'

Autore: D'Anzi

Esecutore: Federico Bergamini Alberto Rabagliati

Casa discografica: Durium

Anno:

8 - Luna napoletana

Autore: Amendola Giovanni D'Anzi Mac

Esecutore: Orchestra Sciorilli Lauro Raffo Eros Sciorilli

Casa discografica: Fonit

Anno:

9 - Mattinata fiorentina

Autore: Giovanni D'Anzi Michele Galdieri

Esecutore: Orchestra Gianni Ferrio Alberto Noci

Casa discografica: CGD

Anno:

10 - Napoletana mia

Autore: Bracchi D'Anzi

Esecutore: Dino Olivieri Corrado Vaselli

Casa discografica: Grammofono

Anno:

11 - 'A luna miezz' 'e fronne

Autore: D'Anzi Manlio

Esecutore: Fausto Cigliano

Casa discografica: Cetra

Anno:

12 - Madonina

Autore: D'Anzi

Esecutore: Orchestra Olivieri Renzo Mori

Casa discografica: Grammofono

Anno: