E se domani

E se domani 

Le canzoni che partecipano al Festival di Sanremo sono oggetto, da una ventina di anni a questa parte, di una compilazione discografica che le raccoglie tutte, realizzata a rotazione dalle diverse etichette. Negli anni Sessanta e per una parte dei Settanta invece le cose andavano diversamente: le maggiori case discografiche pubblicavano la propria collezione di canzoni del Festival con i cantanti partecipanti alla competizione che avevano sotto contratto, ma disponendo raramente di più di sei cantanti in gara facevano incidere le altre canzoni da artisti sempre della propria etichetta, spesso giovani alle prime armi in cerca di visibilità a traino degli artisti più famosi. In questo modo venivano realizzate molte cover delle canzoni di Sanremo, anche da artisti di primo piano, ed era in fondo un modo di continuare la tradizione degli anni Cinquanta, quando le canzoni del Festival erano replicate in tantissime versioni da cantanti che in realtà non le avevano presentate a Sanremo. In qualche altro caso era invece un semplice omaggio a una canzone particolarmente gradita, come successe con Mina che, una volta presa la decisione di non partecipare più al Festival, ascoltava comunque sempre con interesse le canzoni in gara, riproponendole poi nella sua particolarissima versione, che in molti casi, come avvenne per E se domani, recuperava con successo dalla disattenzione delle giurie che le avevano eliminate dalla serata finale.

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.