Ciao Burt!

Ciao Burt! - Bacharach in Italia - 1

Quando nel 1958 Magic Moments scalò le classifiche internazionali nella versione di Perry Como, il mondò cominciò ad accorgersi di Burt Bacharach, un giovane (30 anni) compositore di canzoni che nel giro di pochi anni si affermerà, intorno alla metà degli anni Sessanta, come uno dei più prestigiosi autori di brani di successo, con una originalità ed eleganza di scrittura da far conquistare alle sue composizioni, con diffusa piacevolezza, un posto stabile nella memoria collettiva. Le canzoni di Bacharach (che prediligeva soprattutto le voci femminili e in particolare quella di Dionne Warwick) ebbero numerose versioni in tantissime lingue, ed anche in Italia se ne contarono parecchie. Inoltre il suo stile di arrangiamento, che esaltava gli interventi discreti ma efficacissimi delle trombe, influenzò non poco gli arrangiatori italiani del periodo, che ne adottarono diverse caratteristiche stilistiche. E questa prima playlist delle sue cover in italiano, che spazia dal 1958 al 1969, esalta in maniera convincente la bellezza della sua scrittura musicale.