Cantagiro 1969

Cantagiro 1969

Il Cantagiro del 1969 è ricchissimo di artisti e di contenuti. Oltre ai due consolidati gironi (quello dei big e quello dei giovani) ce n’è un terzo, il girone Folk, a metà strada tra il cabaret e il folk puro. Il girone A viene vinto da Massimo Ranieri, con i Camaleonti secondi a tre soli voti di distacco e Lucio Battisti terzo con Acqua azzurra, acqua chiara, e a seguire L’Equipe 84, Caterina Caselli, Mal, i Rokes, Mino Reitano, Jimmy Fontana, Iva Zanicchi, Gian Pieretti, Dori Ghezzi. Nel girone B prevale Rossano, seguito da Paolo Mengoli e da Patrick Samson, che presentava lo stesso brano portato in gara anche da Michele nel girone A, Soli si muore; tra gli altri del girone B c’erano i Gens, i Pooh, i Profeti, i Quelli, i Motowns, Gianni Nazzaro, Wess & the Airedales, Marcella Bella. Il girone Folk, i cui artisti venivano votati tramite dei tagliandi pubblicati dal settimanale TV Sorrisi e Canzoni, vedrà prevalere Cochi e Renato con Un pezzo di pane, seguiti da Gabriella Ferri, Pippo Franco, Giorgio Gaber, Bruno Lauzi, Matteo Salvatore e Adriana Doriani, Lino Toffolo e Ugolino. Il direttore di gara era Johnny Dorelli e come ospiti fissi c’erano Herbert Pagani, che con la sua L’amicizia testimoniava il clima di festa e di condivisione di tutti i partecipanti, e le Gemelle Kessler, che ogni sera ballavano con alcuni degli spettatori scelti tra il pubblico delle varie sedi di tappa. Iva Zanicchi darà forfait e salterà le ultime serate per motivi di salute, mentre i cantanti saranno sottoposti al consueto bagno di folla da parte del pubblico, che li accoglie con immutato entusiasmo sia sulle strade attraversate dalla carovana del Cantagiro sia nei luoghi dello spettacolo serale.