Andavo a cento all’ora

Andavo a cento all’ora - Gianni Morandi – Collezione di singoli 1962-1963

Alla fine del 1963 Gianni Morandi pubblica il suo primo long-playing per la RCA Italiana. Dieci delle dodici tracce che compongono l’album provengono dai 45 registrati e pubblicati nel 1962 e nel 1963, e sono proprio quei 45 giri che lanciano l’artista verso una prima e dirompente popolarità, decretata soprattutto dai suoi giovanissimi fans, che avevano praticamente la sua stessa età e che vedevano incarnare se stessi in una celebrità pop, in un curioso e inedito, per i tempi, fenomeno di identificazione generazionale. Questa playlist raccoglie i primi sette 45 giri di Morandi, due dei quali condivisi con altri artisti: Go kart twist era il lato A di un singolo il cui retro era Donna da morire di Tony Del Monaco, mentre Corri corri era il lato B di Twist dei vigili interpretata da Edoardo Vianello. Alcune di queste canzoni, a distanza di tanti anni, conservano intatta la loro freschezza e la freschezza della voce del loro giovane interprete, e reclamano ancora oggi un posto d’onore nei suoi concerti: difficile per lui non proporre al pubblico Andavo a cento all’ora e Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte. Tra le curiosità c’è da segnalare una delle rare prove di Morandi autore con Sono contento e l’efficace assolo di sassofono di un giovane Gato Barbieri (introdotto nel mondo musicale romano dal connazionale Luis Enrique Bacalov) in Ho chiuso le finestre.

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.